Medicina Nucleare Napoli

     
Scintigrafia tiroidea con 99m-pertecnetato
PET/CT

SCINTIGRAFIA OSSEA Napoli

Premessa:
La scintigrafia ossea con difosfonati marcati con 99mTc fornisce informazioni fisiologiche che descrivono il flusso ematico dell’osso ed il metabolismo osseo e rappresenta una delle piu frequenti applicazioni di medicina nucleare. La scintigrafia ossea trova impiego nello studio delle neoplasie, del dolore osseo, nei traumi scheletrici , nelle malattie sistemiche.

Radiofarmaci:
I traccianti di scelta sono i difosfonati. Il tracciante iniettato per vena si distribuisce attraverso il sangue in tutto l’organismo, negli spazi extracellulari e poi si deposita a livello della matrice ossea, la porzione di tracciante circolante e eliminata con le urine.

Modalita d’esecuzione:
Esistono due tipi di scansione:

1) statica: dopo l’attesa di circa due ore dalla somministrazione del tracciante, si effettua l’acquisizione dello scheletro in toto.

2) trifasica: al momento della somministrazione del tracciante vengono acquisite rapide immagini per la fase vascolare, dopo circa 10 minuti viene acquisita un’immagine dell’equilibrio ematico, e poi dopo circa due ore si procede come per la s.statica.

Preparazione del pz. :
Non e' necessaria alcuna preparazione; una buona idratazione successiva alla somministrazione e' lo svuotamento della vescica consente di allontanare il tracciante non fissato. Non sono note controindicazioni (salvo la gravidanza presunta o accertata), ne' effetti collaterali.

Durata complessiva dell'indagine:
Il tempo complessivo necessario per l'indagine e' di circa 3 ore: 150 minuti di intervallo tra somministrazione del radiofarmaco ed inizio dell'acquisizione e 30 minuti per l'acquisizione delle immagini.